Spedizione gratuita per ordini superiori a *59,90 €

Spedizione gratuita per ordini superiori a *59,90 €

ASSISTENZA CLIENTI E ORDINI TELEFONICI

assistenza@eccefood.com
06 94803909

Back to all

LA PASTA FRESCA DI ECCEFOOD

LA PASTA FRESCA DI ECCEFOOD

La cucina di Eccefood - La pasta fresca di Eccefood

Il fine settimana si avvicina e con esso anche il tanto desiderato pranzo della domenica.
Oggi proprio come una volta, vogliamo farvi tornare indietro nel tempo, quando la nonna la domenica mattina preparava la pasta fresca per pranzo.

Ingredienti semplici ma che uniti insieme rendono questa ricetta preziosa per ognuno di noi e rendere anche il piatto più semplice ricco di sapori e tradizione.

Come farina abbiamo utilizzato la farina integrale di Tipo 2 Russello bio di Grano Madre, ottenuta dai grani antichi della Sicilia macinati a pietra naturale, ricchi di aromi unici che renderanno la nostra pasta profumata e super saporita.
Venite nella nostra cucina e imparate con noi a fare questi super tagliolini di pasta fresca e conditeli come preferite.
Siamo sicuri che la domenica non smetterete più di fare la pasta a mano.

 

INGREDIENTI:
(per circa 6 porzioni)

 

  • 600 g farina integrale Russello bio
  • 6 uova (1 uovo ogni 100 g di farina)
  • 2 cucchiai olio extra vergine di oliva

INIZIAMO!

Creiamo una fontana con la nostra farina.
Al suo interno mettiamo le uova.
Con l’aiuto di una forchetta piano piano uniamo alle uova la nostra farina e andiamo a creare un composto semi solido.

 

A questo punto andiamo ad aggiungere l’olio extra vergine di oliva e continuiamo ad impastare a mano fino a quando non abbiamo raggiunto un composto omogeneo.

Avvolgiamolo con della pellicola e lasciamolo riposare per circa 30 minuti in frigo.
A questo punto montiamo la nostra macchina per stendere la pasta, accertandoci che sia bel salda al nostro piano di lavoro.

Trascorsi i 30 minuti possiamo iniziare a creare la nostra pasta.
Tagliamo l’impasto in fette alte circa un dito.

Dopo di che iniziamo a spianare con un matterello e con poca farina una delle fette in modo da poterla poi successivamente passare nella macchina per pasta e andare a creare le nostre sfoglie di pasta fresca.

È importante diminuire lo spessore della nostra macchina per pasta ad ogni passaggio, fino a quando la sfoglia non raggiungerà lo spessore desiderato, naturalmente non deve essere troppo spessa.

Se la pasta tenderà a spezzarsi potete anche piegarla su se stessa e passarla nuovamente fino a quando non sarà ben compatta.

Un lavoro lungo ma che sicuramente vi darà tanta soddisfazione.

Una volta create le nostre sfoglie di pasta fresca, tagliamole della lunghezza desiderata e adagiamole su un canovaccio pulito e leggermente infarinato.

A questo punto dedichiamoci alle nostre tagliatelle.
Possiamo crearle sia con la macchina (come nel nostro caso) sia a mano, andando a ripiegare su se stessa la sfoglia e tagliandola a striscione di circa mezzo cm (in base a cosa desideriamo creare).
Nel nostro caso basterà passare la sfoglia di pasta nella macchina e si andranno a creare i nostri tagliolini.

Una volta creati li adagiamo su un canovaccio infarinato.
Per la cottura basteranno pochi minuti in acqua a bollore.

Se si vuole conservare la pasta fresca basterà lasciarla seccare coperta da un canovaccio e si conserverà per circa 10 giorni.
Per tempi più lunghi basterà congelarla.

Noi abbiamo deciso di condirla con abbondante burro rigorosamente Valmolise e del buonissimo tartufo nero a scaglie di Tesori del Matese.

Fateci vedere i vostri piatti e come li avete preferiti conditi. Vi aspettiamo sui nostri social.

Commenti
Lascia un commento Close